lunedì 26 settembre 2011

Reduce-Reuse-Recycle

Inizio oggi una rubrica per parlare di ambiente e stili di vita sostenibili,  il lavoro parte dal concetto di LIFE CYCLE THINKING  e dalla mia esperienza di certificatore energetico per l'edilizia, non basta più vedere come smaltire un materiale, bisogna seguirne tutto il ciclo di vita, nei prossimi giorni leggerò quindi due libri che parlano dell'origine di alcuni fenomeni sia dal punto di vista materiale che da quello economico/politico:
Loretta Napoleoni " IL CONTAGIO"

Intanto da un pò di anni seguo questo decalogo:
  1. bevo l'acqua del rubinetto
  2. uso tovaglioli e fazzoletti di stoffa
  3. porto l'olio da cucina usato alla piattaforma ecologica (é obbligatorio ed é molto inquinante non farlo)
  4. abbasso il riscaldamento e mi vesto più pesante
  5. prendo i mezzi pubblici o guido risparmiando benzina
  6. riciclo il più possibile
  7. evito di comprare oggetti che vengono da paesi in cui ci sono dittature ( ma di una giacca fatta in Birmania dopo il 2007 me ne sono accorta solo dopo l'acquisto, mea culpa )
  8. sulla tavola gli ingredienti sono il più possibile dal produttore al consumatore, oppure ultimamente ho scoperto i prodotti di Liberaterra e sono veramente buoni
  9. seguo la stagionalità dei prodotti, no alle primizie che hanno fatto il giro del mondo
  10. non uso l'ammorbidente e diluisco i saponi liquidi o gli shampo prima di usarli (sono alla ricerca di quelli alla spina)
Questi piccoli accorgimenti ripetuti e allargati possono fare molto anche solo per cambiare lo stile di vita e la mentalità delle persone, se solo tutti facessero la raccolta differenziata dell'umido (togliendo quindi l'acqua dai rifuti che richiede più energia per bruciare) a Milano non sarebbe necessario costruire un nuovo inceneritore.E' un gesto banale: la nostra mano che si sposta da un bidone dell'indifferenziato a quello dell'umido ma in quel momento abbiamo fatto una scelta e le scelte pesano sempre.

Saper vedere-#1 Nizza

La città si apre ai nostri occhi oltre le facciate e i luoghi di rappresentanza e si mostra nei luoghi di scambio e di commercio, quando si distrae, quando non sta più pensando che deve farsi bella per i turisti ecco che ci appare nella sua essenza, perchè é qui e non altrove che troviamo la città.

lunedì 19 settembre 2011

Libreria string system


Una sistema per libreria veramente flessibile e versatile, a seconda degli abbinamenti cromatici può sembrare vagamente retrò anni '50 o come in questo caso contemporaneo e giovane per la cameretta dei bambini. Un effetto molto ben riuscito é quello di dipingere la parete dello stesso colore della libreria ( azzurro, rosa, giallo ecc) o scegliere una carta da parati che ne richiami i toni; oppure scegliere il contrasto come negli esempi qui sotto con accostamenti a contrasto.Tutte le immagini sono tratte dal sito dell'azienda produttrice http://www.string.se/




giovedì 15 settembre 2011

Architects’ Sketchbooks


 Un libro per vedere come lavorano alcuni architetti come Norman Foster, Luke Pearson e O’Donnell & Tuomey attraverso i loro disegni. Bella edizione per un prezzo ragionevole, da tenere vicino alla scrivania e sfogliare ogni tanto.

This is a book to take a look at some architects' design process such as Norman Foster, Luke Pearson and O’Donnell & Tuomey, through their sketchbooks. Nice release, not very expensive , very good to keep on your desk and browse every once in a while

mercoledì 14 settembre 2011

Risparmio energetico, le finestre

Quando in una ristrutturazione devo sostituire i serramenti, consiglio ai mie clienti di scegliere quelli con le prestazioni migliori anche se questo comporta un aumento della spesa; spiego loro che i sistemi di isolamento sono sul lungo periodo l'unico vero modo di risparmiare sulla bolletta del gas da riscaldamento. Le mie ditte produttrici, preferite per la qulità e la varietà delle soluzioni, sono Velux che fornisce anche i disegni in formato DWG, Finstral , Palladio
Immagine tratta da Palladiospa.com



lunedì 12 settembre 2011

sabato 10 settembre 2011

Liberty pugliese

In giro per i paesi e i borghi non é difficile trovare edifici disegnati da architetti anonimi e sconosciuti che hanno lasciato un segno nei centristorici, questi sono alcuni esempi trovati questa estate in Puglia.



venerdì 9 settembre 2011

Nastro adesivo a pois

Il prezzo é spropositato ma l'effetto decorativo é veramente divertente e se vi piace disegnare o tenere un diario questo nastro adesivo dà tutto un altro aspetto alle fotografie. Comunque ho trovato una versione più economica in vendita nei magazzini di bricolage. A breve vi aggiorno..

The price is exaggerated, but the decorative effect is really fun and if you like to draw or keep a journal this tape gives a completely different look to your photos. However I found a cheaper version sold in DIY stores. coming soon...

giovedì 8 settembre 2011

Travel light



In questi giorni sto leggendo un libro non particolarmente riuscito ma pieno di spunti per la storia che racconta, quella della spedizione ( disastrosa ) al Polo Sud di Shakelton nel 1914. Chiusi tra i ghiacci gli uomini della spedizione devono abbandonare la nave portando con sè solo lo stretto necessario e il comandante Shakelton permette loro di portare una sola cosa superflua : i loro diari di viaggio.E' chiaro il messaggio: alleggerisciti di oggetti e caricati di esperienze. Da qui ho iniziato a pensare come fare a "viaggiare leggero" tutti i giorni e ho deciso di iniziare un piccolo esperimento di alleggerimento mensile e questo é il mese degli oggetti personali, per il carico di esperienze metterò i miei diari di viaggio a cominciare da questa estate. Qui i link che mi hanno ispirata: http://www.minimoblog.it/
http://www.ideetascabili.it/
In  these days I'm reading a book that is not particularly successful but full of ideas for the story it tells, the disastrous Shakelton's expedition  to the South Pole in 1914. Locked in the ice men of the expedition must leave the ship taking with them only the bare essentials and the commander Shakelton allows them to bring just one thing superfluous: their travel diaries. The message is clear: lighten the load of objects and increase the experiences. From there I started thinking about how to "travel light" every day and I decided to start a small experiment lightening and this is the month for personal items, for the loading of experience I will put my travel diaries starting with this summer. Here the links that have inspired me:


giovedì 1 settembre 2011

Nuove luci sull'antico centro

Basta a volte una giusta illuminazione per cambiare l'aspetto di una stanza, una casa o addirittura una piazza. Ecco alcuni spunti presi da Ascoli aspettando una saporita frittura.